Fatti&Storie

L'Italia è rovente Al suolo punte di 50 gradi

caldo

In alcune aree dell'Italia le temperature della superficie terrestre hanno toccato punte di 50 gradi. Lo annuncia  il programma Copernicus di Esa e Commissione Europea. Tra le zone più roventi ci sono quasi tutta la Sicilia, parti della Sardegna e della Puglia e alcuni punti di Toscana, Lazio, Marche e Campania. Nell'immagine, postata su Twitter e rilevata dal satellite Sentinel 3, compare un'Italia quasi tutta rossa e bordeaux, colori usati per indicare le zone più calde dove le temperature raggiungono i 40 e i 50 gradi. E' stato usato, invece, il colore arancione e giallo per indicare le zone con temperature tra i 35 e i 25 gradi. "L'Italia brucia di calore. Deve essere stata una giornata difficile per i primi soccorritori e i medici", si legge sul profilo Twitter di Copernicus, dove viene, infine, precisato che si tratta delle temperature della superficie terrestre e non dell'aria.

Bollino rosso. Ma, secondo l'ultimo bollettino del ministero della Salute, dopo il picco di oggi - con caldo da "bollino rosso" in ben 11 città - domani l'allerta di "livello 3", la più elevata, riguarderà 6 città: Campobasso, Frosinone, Palermo, Perugia, Rieti e Roma. In queste città le temperature percepite oscilleranno tra i 34 e i 36 gradi. Mercoledì aria decisamente più respirabile in tutte e 27 le città monitorate, con la colonnina di mercurio giù in media di almeno 4-5 gradi ovunque. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie