Sport

Inter, Marotta punta Milinkovic-Savic

CALCIOMERCATO

CALCIO Se Armando Picchi ha allenato la Juve, Antonio Conte può ben allenare l’Inter. Ma la pancia delle società ragiona diversamente. Nedved, su Marotta, era stato fin troppo chiaro: è un traditore. Figuriamoci Conte, l’artefice della rinascita bianconera che volle andarsene. Su questo astio si gioca il mercato. La Juve tiene premuto sopra l’Inter il “tappo” Icardi, nella speranza di portarlo via per poco. E ha chiesto informazioni su Lukaku. Azioni di disturbo. Ma c’è una incognita: siamo sicuri che l’Inter segua Lukaku? Marotta è una volpe che non ha mai giocato a carte scoperte. Dice di seguire il belga-congolese, e invece, magari, ti porta a casa Cavani. E il promesso “colpo” a centrocampo? Fonti qualificate, a Metro, hanno fatto capire che, sotto la cenere di un mercato scontato, ci sia addirittura la “brace” Milinkovic-Savic («la sua situazione è in evoluzione», ha ammesso Lotito al Corsport). Con lui l’Inter potrebbe lasciare tutti con un palmo di naso. Occhio anche a Nainggolan: potrebbe anche avere una chance inaspettata.

De Ligt ammira Scirea
La Juve si coccola De Ligt, questo intanto è certo. Oggi la presentazione ufficiale: per lui, quinquennale fino al 2024 per 75 milioni. Il difensore ieri si è presentato così: «Mi sono innamorato di come difendono gli italiani. I miei esempi sono Maldini, Baresi, Nesta, Cannavaro, Scirea».

Mazzarri sculaccia il Torino
I granata hanno chiuso il ritiro di Bormio con la vittoria per 3-2 contro la Pro Patria (doppietta di Belotti, Ansaldi). Mazzarri pensa al preliminare di Europa League: «Abbiamo preso due gol contro una squadra di C. Non dobbiamo fare leggerezze».

Zaniolo, Totti e la figlia di Moro
La Roma saluta De Rossi promesso sposo al Boca Juniors, mentre Dzeko anela all’Inter. Dopo i rumors di mercato, ieri Zaniolo si è presenatto alle visite mediche a Villa Stuart, prima di mettersi agli ordini di Fonseca (ieri si è detto contento dei lavori in corso, dopo il 12-0 al Tor Sapienza). Curiosità su Totti: Alex Infascelli girerà un documentario su di lui, seguendo il filo del libro scritto da Paolo Condò, mentre al Capitano ha scritto ha scritto Maria Fida Moro, figlia dello statista. Una lettera aperta «che nasce dal desiderio di consolare e difendere».

SERGIO RIZZA
Twitter: @sergiorizza

Articoli Correlati
Sport