Fatti&Storie

Parigi premia Rackete e dona soldi alle ong

Migranti

Il Comune di Parigi premierà le capitane della Sea Watch 3, Carola Rackete e Pia Klemp, con la medaglia Grand Vermeil, la massima onorificenza concessa dal sindaco della capitale francese, a testimonianza della "solidarietà e dell'impegno di Parigi per i diritti umani". "Le due umanitarie Caroline Rackete e Pia Klemp, ancora perseguite dalla giustizia italiana per avere salvato dei migranti nel Mediterraneo, ricevono la medaglia Grand Vermeil, la più alta onorificenza della Città di Parigi", si legge in una nota del Comune. Inoltre, il Consiglio di Parigi ha votato "un contributo d'urgenza di 100 mila euro a Sos Mediterranée per una nuova campagna di salvataggi in mare". 

Meloni.  “Vergogna francese. Il Comune di Parigi consegnerà la medaglia Grand Vermeil, la massima onorificenza parigina, al capitano della Sea Watch Carola Rackete ‘per aver salvato migranti in mare’ e perché ‘perseguita dalla giustizia italiana’. Una provocazione inaccettabile", ha detto  il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. "Sono gli stessi francesi che hanno bombardato la Libia e ancora oggi alimentano la guerra civile e vendono illegalmente armi in Libia; che sfruttano e soggiogano l’Africa; che chiudono i loro porti alle navi Ong; che respingono donne incinta alla frontiera. Cosa altro deve subire l’Italia da questa gente? Il Governo si faccia sentire e convochi l’ambasciatore francese per chiedere conto di queste azioni ostili contro l’Italia”.

Articoli Correlati
Fatti&Storie