Spettacoli

«Personalità, tanto lavoro e talento: le chiavi del successo»

Ed Sheeran No.6 Collaborations Project

POP Festa grande a Milano per l’uscita di No.6 Collaborations Project, con un Ed Quarter realizzato ad hoc al Mondadori Duomo per i fan del cantautore inglese. Un disco che vede il ritorno di Ed Sheeran alle prese con una serie di duetti. Ben noto I Don’t Care con Justin Bieber, mentre è uscito da poco l’orecchiabile Beautiful People con Khalid, corredato da un simpatico video che ironizza sugli eccessi del glamour e rilancia l’importanza di essere sé stessi.

Che è un po’ lo spirito di Ed, nerd di successo. «Ci vogliono personalità, tanto lavoro e talento: senza  non puoi avere successo», spiega Sheeran. E precisa che questo è un progetto un po’ particolare: «È una raccolta di artisti con cui ho fatto musica. E di cui sono fan. Non è il passo successivo della mia carriera, è quasi più per me». Non temano, però, i fan perché il cd conferma lo stile eclettico e vincente del rosso di Halifax. In scaletta ritroviamo 15 inediti con Cardi B, Camila Cabello, Travis Scott, Stormzy e altri, con suoni fra pop, r&b e rap.

Tra i vari titoli spicca Remember the Name con due campioni dell’hip hop come Eminem e 50 Cent e un testo dai forti contenuti autobiografici. Mentre Blow con Bruno Mars e Chris Stapleton vanta un tiro più rock. «Sono un grandissimo fan degli artisti con cui ho lavorato in questo album. Alcuni li seguo dall’inizio della loro carriera, di altri ascolto i loro album a ripetizione. Artisti che sono di grande ispirazione per me e ognuno ha aggiunto qualcosa di speciale a ogni brano».

 

 

DIEGO PERUGINI

 

Spettacoli