Fatti&Storie

Rifiuti, la Procura apre inchiesta su mancata raccolta

Roma

Maxi inchiesta della procura di Roma sulla mancata raccolta dei rifiuti nella capitale. I pm hanno aperto un fascicolo di indagine, al momento contro ignoti, per violazione delle norme in materia ambientale, contenute nel decreto legislativo 152 del 2006.

Ama e Comune. Il procuratore aggiunto Nunzia D'Elia ipotizza, in particolare, la violazione dell'articolo 256 sull'attività di gestione non autorizzata dei rifiuti. A determinare l'apertura di un procedimento sono state le denunce di privati cittadini (con tanto di foto allegate) e di varie associazioni che hanno lamentato disagi per la mancata raccolta di rifiuti attribuendo responsabilità all'Ama e all'amministrazione capitolina. Denunce che nelle ultime settimane si sono moltiplicate.

Articoli Correlati
Fatti&Storie