Fatti&Storie

Rifiuti, Raggi attacca Ma Zingaretti: "Si vergogni"

rifiuti

"Dopo aver letto le sue dichiarazioni di oggi, mi domando se Raggi non provi un po’ di vergogna per la sua arroganza. Ha ridotto la città più bella del mondo in un disastro e su ogni problema fa lo scaricabarile non assumendosi mai le sue responsabilità". Lo scrive il governatore del Lazio Nicola Zingaretti su Facebook. "Sta spargendo i rifiuti di Roma in tutto il Lazio, in molte Regioni italiane e - prosegue - addirittura in diversi Paesi europei. Ovviamente con i soldi dei cittadini romani. Invece di dire grazie per la collaborazione degli abitanti e dei Sindaci dei Comuni e chiedere scusa, accusa e straparla. Domani, attivando i poteri sostitutivi con un'ordinanza, cominciamo - conclude - a rimettere le cose a posto".

Raggi. "Sono le 15.30 del 4 luglio e siamo ancora in attesa che la Regione Lazio firmi un'ordinanza, ossia quel documento che consente ad Ama di trovare degli impianti dove portare i rifiuti. In altri termini i camion di Ama girano per la città, raccolgono i rifiuti che riescono a portare da qualche parte e il grosso rimane in terra perché materialmente non sappiamo dove portare i rifiuti", aveva dichiarato la sindaca di Roma Virginia Raggi in un video sul suo profilo Facebook. "Questa situazione è così dall'inizio di giugno - aggiunge - quando si è rotto un impianto ed è andato in manutenzione un altro, la Regione poteva intervenire un mese fa, ha invece dovuto attendere il sollecito del ministro Costa e oggi ancora non emette questa ordinanza. Siamo in attesa. È evidente - conclude - che i rifiuti in terra non sono una priorità per la Regione Lazio". 

Articoli Correlati
Fatti&Storie