Fatti&Storie

Forte ondata di calore L'Europa bolle a oltre 40°

Meteo

Tutta Europa è nella stretta della prima ondata di calore dell'estate, in anticipo rispetto al solito. In Francia sono stati fatti slittare gli esami di terza media ed è stato lanciato un allerta ai tifosi che assistono alle partite del mondiale di calcio femminile. In Germania, sono stati introdotti limiti di velocità, a 100 o a 120 chilometri orari, su tratti di autostrada dove la pavimentazione forma bolle e crepe a causa dell'insolita dilatazione termica.     I meteorologi annunciano temperature oltre i 40 gradi in Germania, Spagna, Francia, Austria e Italia fra giovedì e venerdì. In Germania è atteso il superamento della massima record di 38,5 gradi Celsius. A nord di Cottbus, la seconda città del Brandeburgo, si registrano incendi boschivi.

Inferno in Spagna. Per la Spagna di parla di temperature "infernali" con massime che per venerdì potrebbero superare i 45 gradi a Girona e i 44 a Saragozza. Allerta arancione in cinque province.      La Francia teme di rivivere l'incubo dell'estate 2003, quando alla ondate di calore furono imputati 15.000 morti. Le autorità parigine hanno messo al bando le auto più inquinanti, temendo con l'alta pressione un aumento dell'inquinamento.     Nel nord-est europeo, il caldo è già a livelli record, con massime a 35,7 gradi. In Lituania le folle si sono riversate nei laghi e nei fiumi per raffreddarsi, e si registra un picco di incidenti. Finora, i morti annegati nella sola Lituania sono 27.

Articoli Correlati
Fatti&Storie