Fatti&Storie

Cinema America Aggressori identificati

Roma

ROMA Hanno un volto e un nome i responsabili del branco che nella notte tra sabato e domenica in via di San Francesco a Ripa hanno aggredito quattro 20enni solo perché indossavano le magliette del Cinema America.

Si tratta di quattro persone intorno a 25-30 anni tranne un soggetto più grande, di circa 40 anni. Secondo gli investigatori sarebbe lui l’uomo che ha aizzato i più giovani contro i ventenni attivisti del Cinema America. Nessuno degli aggressori, residenti nella zona di Casalotti, avrebbe precedenti per violenze di carattere politico, ma simpatie per gruppi di estrema destra, manifestate in particolare sui social network.

I quattro ieri pomeriggio sono stati portati in Questura. Gli agenti della Digos hanno perquisito le loro abitazioni alla ricerca di indumenti indossati nella notte del pestaggio. Il gruppo era stato immortalato chiaramente dalla telecamera di un esercizio commerciale mentre si scagliava contro i ragazzi. Uno dei picchiatori aveva il volto coperto, gli altri no. Inoltre alcuni di loro avevano vistosi tatuaggi facilmente riconoscibili.

Gli investigatori sono risaliti a loro grazie alle testimonianze delle vittime, di alcuni commercianti e di altre persone presenti al momento del pestaggio. Le indagini sono condotte dagli investigatori della Digos e dai Carabinieri della compagnia Trastevere. I militari ieri hanno effettuato accertamenti presso altri indirizzi alla ricerca degli altri responsabili. Gli aggressori rischiano un’accusa per lesioni con l’aggravante dell’apologia di fascismo.

Mentre le perquisizioni erano ancora in corso il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha anticipato ieri la notizia: «Gli altri chiacchierano, ministero e forze dell’ordine fanno i fatti. Felice che la Polizia abbia identificato alcuni dei presunti aggressori di Roma, che avevano malmenato un gruppo di giovani con la maglietta del cinema America. Nessuna tolleranza per i violenti».

PAOLO CHIRIATTI
(Nella foto l'attore Jeremy Irons che domenica scorsa ha indossato la maglietta del Cinema America in segno di solidarietà con i ragazzi aggrediti)

Articoli Correlati
Fatti&Storie