Meteo
 


Sport

Catalogna, vince Marquez maxi caduta abbatte gli avversari

MOTOGP

MOTOGP E’ una MotoGp sempre più targata Marc Marquez. Lo spagnolo fa suo anche il GP di Catalogna e allunga in vetta al campionato grazie alla clamorosa maxi caduta che ha visto coinvolti Andrea Dovizioso, Valentino Rossi, Maverick Vinales e Jorge Lorenzo. È il successo numero 48 per il portacolori Repsol Honda, 74esimo fra tutte le categorie, il quarto della stagione e l’annata 2019 diventa la sua seconda migliore dopo il fantastico 2014. Lo spagnolo con 140 punti in classifica ha ora 37 lunghezze di vantaggio su Dovizioso e 39 su Rins. "Sono contento, ma a me piace vincere con tutti in pista", ha commentato Marquez con chiaro riferimento a quanto accaduto nel secondo giro.

 Il colpo di scena alla curva 10 quando Lorenzo, partito benissimo, prova l’attacco ma scivola e abbatte Viñales, Dovizioso e Rossi. In un colpo solo sono fuori gara quattro protagonisti della corsa e del campionato, specialmente il numero 4 della Ducati. Lorenzo alla fine si è scusato con tutti, dichiarando: "Mi dispiace aver fatto cadere Valentino, Maverick e Andrea. Ho sbagliato io e avrei preferito cadere da solo". Duro il commento di Vinales: "Ha rovinato la mia gara, quella di Rossi e anche il campionato di Dovizioso. Ora spero che la direzione di gara faccia qualcosa". Più diplomatico Rossi: "Peccato perchè stavo cercando di passare Petrucci ma Lorenzo mi ha falciato e mi sono anche fatto un pò male alla caviglia".

 È la chiave di volta della gara, che per Marquez diventa una cavalcata in solitaria verso la vittoria. Sul podio con Marquez, la bella sorpresa della classe regina Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) che parte dalla pole e raccoglie il suo primo podio in MotoGP. Terzo Danilo Petrucci (Mission Winnow Ducati) che prosegue la striscia positiva di tre arrivi che contano di fila. "Dieci giorni fa ero in ospedale e oggi siamo sul podio, devo dire grazie al mio team", ha commentato il giovane pilota transalpino. "Chiudere sul podio è stato come vincere. Sono contento, abbiamo avuto problemi tutto il weekend ed è un grande risultato", ha detto invece Petrux. Quarto posto per lo spagnolo Alex Rins su Suzuki, in corsa a lungo per il podio prima di commettere un errore che gli ha fatto perdere terreno.

 Quinto l’australiano Jack Miller su Ducati Pramac davanti allo spagnolo Joan Mir su Suzuki. Completano la top ten Pol Espargaro su KTM, il giapponese Takaaki Nakagami su Honda, l’altro spangolo Tito Rabat su Ducati del Team Avintia e il francese Johann Zarco sull'altra KTM. Per quanto riguarda le altre categorie, in Moto2 successo di Alex Marquez, fratello di Marc, davanti a Tom Luthi e Jorge Navarro. In Moto3, infine, vittoria di un altro spagnolo Marcos Ramirez davanti ad Aron Canet e ad un ottimo Celestino Vietti. Prossimo appuntamento con il Motomondiale il 30 giugno ad Assen, in Olanda.

 

Articoli Correlati
Sport
Benedetta Pilato, a destra, e Martina Carraro (www.federnuoto.it)