Fatti&Storie

Pa, arriva il cartellino con le impronte digitali

statali

ROMA «Approvato in via definitiva il Disegno Concretezza: felice di poter finalmente dire addio ai truffatori del cartellino grazie all’introduzione dei controlli con impronte digitali». Così la ministra per la Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno. È infatti arrivato il via libera definitivo del Senato con 135 sì, 104 no e 3 astenuti. Tra le novità - oltre ai «sistemi di verifica biometrica dell’identita» per controllare le presenze (anche nelle scuole) - un Nucleo per studiare azioni concrete per l’efficienza della burocrazia, un elenco delle amministrazioni inadempienti, le assunzioni di personale a tempo indeterminato per assicurare l’effettivo ricambio generazionale e la migliore organizzazione del lavoro con nuovi concorsi e scorrimento delle graduatorie.

METRO

Fatti&Storie