Fatti&Storie

Alabama, obbligatoria la castrazione chimica

Usa

In Alabama i condannati per reati sessuali contro minori di 13 anni saranno obbligati a cominciare la castrazione chimica, a loro spese, un mese prima di essere scarcerati e fino a che una corte stabilirà che il trattamento non è più necessario. 

Farmaci. La legge sulla castrazione chimica, riferiscono i media americani, è stata firmata dalla governatrice dello Stato sud-orientale Usa, Kay Ivey definendola "un passo verso la protezione dei bambini". Il trattamento consiste nell'assunzione di farmaci che rimuovono l'interesse sessuale.

Aborto.  Intanto l'unica clinica del Missouri che ancora pratica l'interruzione di gravidanza per ora potrà restare aperta. Lo ha stabilito il giudice Michael Stelzer con un'ordinanza preliminare mentre è in corso una disputa legale sul rinnovo della licenza alla struttura di St. Louis. Lo stesso giudice, lo scorso 31 maggio, aveva impedito alle autorità di chiudere la clinica il giorno in cui la licenza per praticare l'aborto è scaduta. Stelzer ha stabilito che la clinica resterà aperta fino a quando lo Stato avrà preso una decisione sul rinnovo della licenza che in ogni caso deve avvenire entro il prossimo 21 giugno. La disputa sul rinnovo della licenza è scattata dopo che il governatore dello Stato, il repubblicano Mike Parson, ha firmato la legge che di fatto mette al bando l'aborto nel Missouri perché vieta l'interruzione di gravidanza dopo le 8 settimane.

Articoli Correlati
Fatti&Storie