Fatti&Storie

Accoltella l'ex impiegato licenziato dal bar

TORINO

TORINO Domenica di sangue in un bar di corso San Maurizio, a Torino, all’altezza del civico 50. Ieri mattina una lite è finita col proprietario del locale che ha accoltellato l’ex dipendente.

È successo tutto verso le 10: il 46enne italiano, che ha lavorato nel bar fino a poco tempo fa, è entrato insieme con la fidanzata. Era armato di una mazza da baseball che avrebbe usato per rompere la vetrina. Così è scoppiata la lite violenta: l’ex datore di lavoro, albanese di 36 anni, ha reagito e lo ha accoltellato. La vittima è stata portata all’ospedale Cto  ed è ricoverata in gravi condizioni: l’ex dipendente è stato operato per una perforazione all’intestino, la prognosi è riservata.

Il titolare è stato arrestato per tentato omicidio dagli agenti delle volanti: le pattuglie sono intervenute dopo le segnalazioni di alcuni passanti che hanno lanciato l’allarme. Nel bar non c’erano clienti perché il locale era chiuso. Pochi giorni fa, infatti, il titolare ha ceduto l’attività ma i dissidi con l’ex dipendente non erano finiti. Alla base, secondo le prime ipotesi, ci sarebbero dei motivi economici.

CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati
Fatti&Storie