Fatti&Storie

Preso il pirata che investì donna incinta

TORINO

Era senza patente il 27enne fermato per l’investimento di Elena, una donna di 19 anni, incinta all’ottavo mese che, a causa della gravità del trauma, dopo due ore ha dato alla luce con un parto cesareo d’urgenza la piccola Sofia. L’incidente è avvenuto giovedì scorso a Orbassano: l’auto ha travolto la giovane che, dopo aver fatto la spesa, stava attraversando con il marito sulle strisce pedonali la strada provinciale 6 davanti a un supermercato e poi è scappata. I testimoni hanno raccontato di aver visto una Fiat Stilo scura: da quei racconti sono partite le indagini degli agenti della polizia municipale che hanno passato al setaccio le immagini delle telecamere della zona.
Ieri il giovane, marocchino residente a Piossasco, è stato fermato: lo hanno rintracciato nella sua abitazione e una volta al comando di Orbassano ha confessato e ha ammesso di essere stato preso dal panico dopo l'incidente, tanto da fuggire. È in carcere: l’accusa è di lesioni gravissime e omissione di soccorso. «Almeno ora sappiamo chi è stato, anche se questo, purtroppo, non migliora le condizioni di mia figlia e della mia compagna», ha commentato Marius Stan, il compagno di Elena. La bimba è ancora grave e ricoverata all’ospedale Sant’Anna.

CRISTINA PALAZZO
 

Articoli Correlati
Fatti&Storie