Fatti&Storie

Ue, in arrivo all'Italia lettera per debito eccessivo

Ue

La Commissione europea si appresta a inviare una lettera all'Italia, probabilmente il 5 giugno, che rappresenta l'avvio della procedura di infrazione per debito eccessivo. Lo riferisce Reuters che cita due fonti. Secondo Bloomberg, a seguito della procedura, potrebbe scattare una sanzione al nostro Paese da 3,5 miliardi di euro.

Salvini.  “La Commissione europea deve prendere atto che ieri i popoli hanno votato in maniera chiara contro l’austerità, la precarietà, la disoccupazione e per rivedere parametri vecchi. Se è una lettera che arriva su presupposti vecchi e bocciati dai popoli risponderemo con educazione” ma gli elettori “ci chiedono più lavoro e meno tasse”, ha detto a La7 il vice premier Matteo Salvini commentando la possibile apertura di una procedura di infrazione che potrebbe comportare una sanzione pari a 3,5 miliardi.    “Non aumenteremo di mezza virgola le tasse – ha aggiunto infine il leader della Lega - ed è chiaro che l’aumento dell'Iva è morto e sepolto”. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie