Fatti&Storie

La Ferrari sbaglia tutto Leclerc parte sedicesimo

f1 a monaco

Clamoroso errore di strategia della scuderia Ferrari che elimina dalla corsa alla vittoria del Gp di Monte Carlo di domani l'idolo di casa Charles Leclerc. Il pilota monegasco, il più veloce nelle ultime prove libere, è fuori dalla sessione di qualifica Q2 per un grave errore di valutazione del box Ferrari che non lo rimanda in pista negli ultimi minuti della prima sessione di qualifiche convinti di non correre rischi. Invece la Rossa numero 16 finisce in 16esima posizione, estromessa dalla lotta per la pole position. Salvo per un pelo Sebastian Vettel, che è riuscito a centrare il miglior tempo della Q1 in 1’11″434 in extremis, sfruttando la pista più gommata che ha consentito ad Albon, Hulkenberg e Norris di migliorarsi e scavalcare Leclerc.

Leclerc deluso. "Ho chiesto ai meccanici: siete sicuri che ce la facciamo? Ma non ho ricevuto risposta. Poi quando mancava un minuto alla fine si sono accorti che non ce l'avremmo fatta, ma era troppo tardi. Arrabbiato? No, sono deluso". Così, ai microfoni di Rai Sport, Charles Leclerc commenta a caldo la clamorosa eliminazione dalla Q2 per colpa di una strategia sbagliata della Ferrari. Per lui, pilota monegasco, quella di domani era la gara più importante e ora dovrà compiere un autentico miracolo per raggiungere un buon risultato, in una pista dove conta solo partire davanti e dove i sorpassi sono quasi impossibili.

Fatti&Storie