Spettacoli

Da Mahmood a Sarah Jane Morris

mahmood

MILANO È il weekend del Mi Ami festival, punto di riferimento per la nuova musica italiana, giunto alla quindicesima edizione. Da oggi a domenica al Magnolia, all’insegna del motto Amor Vincit Omnia, sfilerà su tre palchi (dalle 17 a notte inoltrata) un cast eclettico, all’insegna della varietà di stili e generi.
Tra i nomi più attesi spicca Mahmood, vincitore a Sanremo e secondo all’ultimo Eurovision Song Contest. Ma ci saranno anche Motta con la prima data del nuovo tour; la rivelazione Coma_Cose con “Hype Aura”; due femme fatale di successo come Myss Keta e Chadia Rodriguez. Per chi ama il rap ecco il veterano Bassi Maestro col nuovo album “North Of Loreto”, ma anche Ensi, Nitro e Massimo Pericolo. E, ancora, Fast Animals And Slow Kids, Riccardo Sinigallia, Dimartino, Franco126, Bugo, Fulminacci, Eugenio in via di Gioia e Giovanni Truppi. Ciliegina sulla torta, il live speciale (domenica) di Luca Carboni, considerato tra i “padri” del nuovo pop italiano. In più varie iniziative collaterali d’arte, fumetto, storytelling e altro. Biglietti da euro 30 (info e programma completo: www.miamifestival.it).

In alternativa, stasera al Circolo Ohibò torna In A State of Flux, primo festival shoegaze italiano. Al Blue Note saranno di scena le voci della cantautrice britannica Sarah Jane Morris (oggi e domani) e di Giulia Malaspina (domenica), mentre è tutto esaurito agli Arcimboldi per le due date, domenica e lunedì, dei Dead Can Dance con “Dionysus”.

 

DIEGO PERUGINI

 

Articoli Correlati
Spettacoli