Spettacoli

Dal pop di George Ezra alla disco targata Moroder

George Ezra

MILANO All’Italia è molto legato. Perché il suo successo è partito proprio da qui, dove la sua “Budapest” è diventata subito una hit. Allora, circa 5 anni fa, George Ezra era poco più di un ragazzino, che in 18 mesi è passato da perfetto sconosciuto a intrigante promessa del pop internazionale. Dopo il successo del 1° cd Wanted On Voyage, l’artista inglese, oggi 25enne, ha pubblicato l’anno scorso Staying At Tamara’s, forte di singoli vincenti come Paradise e Shotgun, che oggi presenta al Mediolanum Forum d’Assago (ore 21, da euro 34.50).

Ben più in là con l’età è Giorgio Moroder, storico produttore dell’epoca della disco music, che stasera approda al Ciak con A Celebration of the 80’s, spettacolo a tutta dance con vecchie e nuove hit e il tributo alla sua indimenticata musa Donna Summer.

I Magazzini Generali rispondono con la serata rap/trap Next Generation (oggi), l’omaggio alla cultura afro del Neema festival (domani), e il cantautore bielorusso Maks Korzh (domenica). Debutta Magnolia Estate: oggi opening party con Mount Kimbie e Lele Sacchi, domenica live dei Nu Guinea. Al Blue Note, stasera e domani, il trombettista Chris Botti, seguito domenica dal Rosario Bonaccorso Quintet con Stefano Di Battista. Al Dal Verme, stasera e domenica, repliche sold out di PFM canta De André-Anniversary, mentre domenica agli Arcimboldi, i Negrita col loro 25th Anniversary Tour. Per gli incontri l’idolo teen Matteo Markus Bok sarà domani ore 18 al Mondadori Duomo.

 

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli