Fatti&Storie

Suicidio in diretta radio sventato dal conduttore e dalla polizia

Roma

ROMA Non era uno scherzo telefonico. Ieri mattina un radioascoltatore ha telefonato in diretta alla popolare trasmissione di Radio Globo, Morning Show, spiegando che stava per uccidersi. Il conduttore Federico De La Vallèe, ha avuto la prontezza di tenerlo alla cornetta. Gli ha chiesto come mai volesse farla finita, se aveva una famiglia a cui tenere.

Roberto, questo il nome dell'aspirante suicida, ha spiegato di aver perso il lavoro, di essere in difficoltà economiche, ha raccontato di avere una bambina affetta da disabilità. De La Vallée lo ha convinto a scambiare qualche parola faccia a faccia, facendosi dire dove poteva raggiungerlo. L'uomo ha spiegato di essere in zona Battistini e, in privato ha detto che era pronto a gettarsi sotto un convoglio della metropolitana.

Nel frattempo lo staff della radio si è messo in contatto con la polizia. De La Valèe ha raggiunto l'ascoltatore sotto la metro, seguito poco dopo dagli agenti del commissariato Primavalle, diretti dalla dottoressa Tiziana Lorenzo,  arrivati in borghese per non mettere in agitazione l'aspirante suicida. Con molto tatto e dopo un delicato confronto con il conduttore e con i poliziotti, Roberto è stato convinto a desistere. E da ieri decine di radioascoltatori si sono offerti di dargli una mano per aiutarlo a guardare avanti.

PAOLO CHIRIATTI

Articoli Correlati
Fatti&Storie