Sport

I tifosi non perdonano De Rossi, Curva contro il club

Calcio

CALCIO Il giorno dopo l’addio di De Rossi l’azienda-Roma (come la chiama il Ceo Guido Fienga) pensava di aver  voltato pagina. Sbagliato. Dura contestazione davanti al centro sportivo “Fulvio Bernardini”. Dopo gli striscioni esposti nella notte contro la società, la protesta della Curva Sud è si è spostata  davanti ai cancelli del centro tecnico. La cosa surreale è che a parlare con i tifosi sono andati Claudio Ranieri (allenatore in procinto di lasciare), Ricky Massara (ds in procinto di essere sostituito) e Daniele De Rossi, leggenda  appena messa alla porta. Come si vede il board della società ed i tifosi, dopo il caso De Rossi, sono sempre più distanti. Proprio il capitano avrebbe detto ai suoi sostenitori «se mi richiamassero ora direi di no». Il senatore Gasparri, tifoso, ha detto che «questa gestione è uno scandalo».

Articoli Correlati
Sport