Sport

Spalletti, tramonto mesto Conte ormai è una certezza

Calcio

CALCIO Non ditelo all’ottimo Luciano Spalletti, che ha condotto finora l’Inter al prezioso terzo posto con vista Champions, ma il club nerazzurro è sempre più vicino ad Antonio Conte: l’allenatore salentino dovrebbe essere presentato tra 15 giorni al massimo. Per lui un contratto da otto milioni l’anno, una squadra rinforzata ed uno staff molto nutrito. Ma non solo. Conte avrebbe chiesto il ritorno di Lele Oriali, per anni dirigente dell’Inter e oggi nello staff della Nazionale, come team manager. E big Luciano?
Nervosismo di Spalletti
Spalletti, apparso lunedì sera per la prima volta consapevole di quanto sta accadendo, la prende come la prenderemmo tutti: male. E ce l’ha soprattutto con i giornalisti.  «Ricevo offese precise (dai giornali, ndr), mi danno del bollito, dicono che sono alla frutta. Non è vero che rispondo male, ma difendo me stesso e difendo l’Inter. Poi è giusto che Marotta vada a cercare il meglio per l’Inter. Ma c’è disparità di trattamento in certe situazioni» ha detto lunedì sera. I retroscenisti parlano di un rapporto gelido tra tecnico e ds: i due lunedì sarebbero andati via da due uscite diverse da San Siro, senza salutarsi. In corso ci sarebbe una guerra fredda che il tecnico, però, ha già perso,

Articoli Correlati
Sport