Fatti&Storie

Varchi sul Tridente commercianti delusi

Roma

ROMA Da ieri i varchi della Ztl che delimitano il Tridente (via del Corso, via di Ripetta e via del Babuino) sono tornati ad accendersi dopo la brevissima sperimentazione del 2015. Una limitazione alla circolazione delle auto private e dei mezzi a due ruote che ha scatenato la reazione delle associazioni dei commercianti di zona.

Per domani era infatti previsto un incontro tra loro e l’assessora capitolina ai Trasporti Linda Meleo, ma i rappresentanti della categoria riunita sotto la sigla “Insieme per l centro storico”, ha deciso di disertarlo: «Non c’è stato alcun confronto con le attività produttive, necessario quando vengono adottati provvedimenti di questo tipo», hanno fatto sapere in una nota.

Le limitazioni al traffico dalle 6:30 alle 19, secondo gli esercenti, affosseranno ulteriormente il volume degli affari, considerando anche la scarsa offerta dei mezzi pubblici: il Comune ha ripristinato i minibus della linea 119, giudicata insufficiente da commercianti e residenti. La sperimentazione durerà un mese,  in questo lasso di tempo non saranno elevate multe per chi entrerà nel Tridente dopo le 18 (la Ztl è stata allungata di un’ora). Sanzioni che scatteranno dal 13 giugno per chi oltrepasserà i varchi elettronici, che nel frattempo sono presidiati da vigili e  personale dell’Agenzia per la Mobilità, impegnati a informare i cittadini sulle nuove regole.

 

Articoli Correlati
Fatti&Storie