Sport

Inter-Chievo l'ombra di Conte su Spalletti

Calcio

CALCIO Tra Antonio Conte e l’Inter sarebbe stato trovato l’accordo di massima (ancora non formalizzato con la firma) che sfocerà in un contratto fino al 2023.  
 In questo clima da cantiere aperto (si sa anche che il primo investimento dovrebbe essere Edin Dzeko) l’Inter, scivolata per ora al quarto posto e tallonata dal Milan ad un punto e dal Torino a due punti, dovrà portre a casa questa sera i tre punti contro il Chievo.

Non che sia la cosa più difficile del mondo battere una squadra già retrocessa: ma pricologicamente l’aria da fine impero potrebbe appesantire le gambe. «La squadra si è allenata bene, siamo determinati a raggiungere l'obiettivo Champions e siamo pronti - ha detto Luciano Spalletti, che giorno dopo giorno vede l’ombra di Conte stagliarsi sul suo futuro ma che dice - delle voci non mi interessa, siamo tutti concentrati sull’obiettivo di centrare la Champions».
Così in campo
Senza lo squalificato D’Ambrosio e con de Vrij ai box Spalletti sarà costretto a cambiare mezza difesa, con Cedric candidato a giocare dall’inizio a destra e Miranda al centro con Skriniar. A sinistra Asamoh. Centrocampo: assente lo squalificato Brozovic, il tecnico schiererà dall’inizio Borja Valero  con Vecino, se quest’ultimo recuperarasse. In caso di forfait pronto Gagliardini. Sulla  trequarti Politano, Nainggolan e Perisic, a supporto dell’unica punta: probabilmente Icardi, per ora in vantaggio su Lautaro Martinez.

Articoli Correlati
Sport