Sport

Champions, Juventus ultimo treno per la Roma

Calcio

È una sfida che ha sempre un sapore unico quella tra Roma e Juventus che si rinnoverà domenica sera all’Olimpico. Ma in concreto l’onere di fare la partita è tutto sulla squadra giallorossa, che ha compromesso le sue possibilità di qualificarsi in Champions League e deve dare più del massimo per tenere acceso un lumicino di speranza (e per non farsi beffare persino per l’Europa League, eventualmente). 
In campo
Per la sfida ai bianconeri la Roma sembra aver recuperato due dei suoi pilastri, per altro romani e romanisti: Daniele De Rossi e Alessandro Florenzi. A copertura di brutte sorprese dalla salute di quest’ultimo comunque sulla destra resta in preallarme Karsdorp. Di punta Dzeko, che si è lasciato andare a uno sfogo che non promette nulla di buono per l’anno prossimo: «Qui non ho vinto niente. Avremmo dovuto fare meglio e in quattro anni vincere qualcosa». Poi però lancia la carica per il quarto posto: «Dobbiamo crederci». Dietro a lui Ranieri schiererà il trio con Pellegrini ed El Shaarawy, più a destra uno tra Zaniolo, Under e Kluivert. Perotti ancora fuori. 
Nella Juventus che ieri ha lavorato al Training Center Emre Can, Paulo Dybala e Rodrigo Bentancur hanno lavorato con i compagni e stanno molto meglio. Dybala è quindi pronto per l’olimpico, anche se in attacco (con Bernardeschi squalificato) Allegri dovrebbe puntare ancora su Ronaldo e Kean. A centrocampo Pjanic e Matuidi, con Spinazzola sull‘'ala’esterno sinistro.

Articoli Correlati
Sport