Sport

Liverpool-Barcellona 4-0 Impresa epica: è finale

Champions League

CALCIO Clamorosa rimonta del Liverpool nella semifinale di ritorno di Champions League ad Anfield: 4-0 al Barça, dopo il 3-0 incassato al Camp Nou che sembrava la pietra tombale sulle ambizioni di Kloop. Addirittura il Liverpool era privo di Salah e di Firmino, quindi dei suoi uomini più forti in attacco.  I Reds sono andati subito avanti con Origi, i padroni di casa reggono l'urto di Messi e buttano giù il muro catalano nella ripresa: doppietta di Wijnaldum in 122 secondi, poker di Origi al 79' che vale l'impresa. Barcellona eliminato, Liverpool in finale al Wanda Metropolitano contro la vincente di Ajax-Tottenham.

Per i catalani lo stesso identico incubo di un anno fa, contro la Roma, quando il 4-1 dell’andata venne vanificato dal 3-0 subito al ritorno.  Nell’intervallo, dopo un colpo rimediato in campo, resta negli spogliatoi Robertson, rimpiazzato da Wijnaldum. E la mossa si rivela azzeccata perché l’ex Newcastle va a segno due volte nel giro di altrettanti minuti, spedendo il Barcellona all'inferno. Strepitose le parate di Allison (protagonista anche della rimonta con la Roma, sempre ai danni dei catalani) che ha tenuto a galla la squadra quando il Barcellona poteva graffiare. Poi, l'impresa.
Per il Liverpool, si sa, non è mai finita.

Articoli Correlati
Sport