Style

Terrawine Festival Ad Orvieto il vino, l'olio e la terra

Festival natura

FESTIVAL Terrawine Festival – il Vino, l’Olio, la Terra, l’Umbria – va in scena l’11 e 12 maggio a Orvieto, al Castello di Titignano, immerso nella natura e tra i vigneti, affacciato sul lago di Corbara. L’evento, dedicato all’agricoltura e al lavoro della terra, accoglie agricoltori, vini, oli e prodotti di qualità, per una due giorni di degustazioni, dibattiti e confronti, incontri informali con i produttori, acquisti diretti. É un progetto del CTA Centro Turistico Amerino, finalizzato alla riscoperta e alla promozione del territorio, con la direzione di Salvatore Alfieri.

Sarà l'occasione giusta per riscoprire un territorio ricco e sfaccettato, per assaggiare vini e prodotti della terra e confrontarsi direttamente con produttori e professionisti del settore attraverso approfondimenti su vigne e territori, masterclass e degustazioni dedicate a temi diversi, laboratori, seminari e performance.
 
Le donne, il vino, maggio e le rose

Al centro del progetto, le donne: «Quest’anno Terrawine Festival – racconta il direttore artistico Salvatore Alfieri – vuole celebrare le donne del vino di tutta Italia e dargli un giusto tributo per il valore nel manifestare la loro passione poi frutto di straordinari vini, contribuendo alla crescita del settore italiano, plasmandolo sempre con più estro, capacità e naturale gusto femminile». Ecco perché il leit motiv romantico “le donne, il vino, maggio e le rose”. Le donne del vino di tutta Italia e in particolare la produttrice piemontese Chiara Soldati che, nell’anno del centenario della sua azienda, La Scolca, riceverà il premio Terra Eccellenza 2019. Le rose, antiche sostenitrici delle donne, ma anche delle vigne, per la salvaguardia delle piante di vite; infatti ogni pianta di rosa posta davanti ai filari, ne indicava lo stato di salute fungendo da osservatorio naturale.
 
Le Donne in scena: La madrina della manifestazione Marta Zoffoli, attrice appassionata di enogastronomia, la master sommelier Vania Valentini, la pittrice Elisabetta Rogai, le produttrici Marta, Dominga, Enrica Cotarella e Chiara Soldati, la dottoressa Angela Canale, la wine business consultant Cristiana Lauro, la marketing manager Nerina di Nunzio, la fotografa Angelica Leik.
 
Le mostre/presentazioni in scena: mostra ENOARTE della pittrice fiorentina Elisabetta Rogai; Mostra PROGETTARE CIO’ CHE ESISTE dell’architetto Ruggero Giuliani; Presentazione del libro fotografico ORVIETO TRA CIELO E TERRA di Pasquale Comegna e Angelika Leik.
 
La Terra: il vino, l’olio, il territorio
Il Vino: Produttori da tutta Italia saranno in degustazione nelle Sala della Barricaia dove, insieme a seminari e masterclass per imparare i segreti dello champagne e il linguaggio del vino a cura di Vania Valentini e Cristiana Lauro, sarà possibile assaggiare liberamente le circa 300 etichette in degustazione.
L’Olio: L’esperienza di un luogo passa anche e soprattutto attraverso la condivisione di uno spazio aperto dove ci si immerge in un mondo fatto di sapori, profumi, voci, colori. È il Villaggio dell’Aia del Castello di Titignano, affacciato sul Lago di Corbara. Qui verrà presentata l’eccellenza dell’oro verde con le aziende selezionate produttrici di olio extra-vergine di oliva. Assaggi e degustazioni proposte per avvicinare il pubblico al mondo dell’olio di qualità e la collaborazione con Assoprol, Organizzazione dei produttori Olivicoli dell’Umbria Società Cooperativa Agricola, per assaggiare le eccellenze del territorio. Non mancheranno i momenti di formazione, con il seminario "Olio da Olive" a cura della dottoressa Angela Canale e del dottor Cesare Batalocco e soprattutto la Maratona dell’Olio, promossa da Regione Umbria e Provincia di Terni.

Il Territorio: i panorami dell’Umbria, lo scenario unico del castello di Titignano, il Lago di Corbara. E ancora la natura tutto intorno, per assaporare un territorio in cui essa è protagonista. Per questo Terrawine Festival collabora con WWF e organizza, nei giorni dell’evento, un trekking unico per vivere e scoprire la natura e gli animali del luogo, altra faccia fondamentale del mondo della terra.

La Location
Lo scenario è quello del Castello di Titignano che offre scorci di paesaggio umbro unici e spettacolari. Una terrazza panoramica da cui si godono gli affacci sulle vigne e sul lago di Corbara. Costruito in epoca medioevale, dalla famiglia Montmarte, conserva intatte le atmosfere e le linee architettoniche originali. Le armonie delle forme dello stile romanico fanno da palcoscenico ad una vista panoramica su una vallata incontaminata. Oggi il Castello di Titignano, con il suo borgo, è una tra le più straordinarie location nel cuore dell’Italia.
 
Sabato 11 maggio ore 10,00 Inaugurazione evento al Castello di Titignano alla presenza di autorità rappresentative della Regione Umbria.
Orario al pubblico: Sabato 11 maggio e domenica 12 maggio dalle ore 11,00 alle 19,30.
Info  terrawinefestival@gmail.com

Style
Oroscopo della settimana
Oroscopo della settimana
Oroscopo della settimana