Sport

Il Napoli guasta la festa Ma la Juve pensa all'Ajax

Calcio

CALCIO Il Napoli vince 3-1 a Verona (prima doppietta da professionista per Koulibaly) e rinvia ancora la festa scudetto della Juventus, alla quale manca un punto per l'ottavo centro consecutivo, a sei giornate dalla fine. Il risultato del Bentegodi ha anche l'effetto di decretare la prima retrocessione della stagione. Il Chievo saluta la Serie A dopo 11 stagioni.

Testa alla Champions
Ottimismo. Per Emre Can e Douglas Costa, in vista del ritorno dei quarti di Champions in programma domani a Torino contro l’Ajax. La quale, dal canto suo, rischia di non avere de Jong, fuoriclasse già acquistato dal Barcellona che sabato è uscito anzitempo dal campo per un problema muscolare: un suo impiego sarà deciso solo in extremis. Pretattica o no, domani si saprà: di sicuro sette giorni fa l’olandese si è confermato giocatore di grandissimo spessore e la sua assenza faciliterebbe il compito della squadra di Allegri.

Dubbio Chiellini
Resta in dubbio Chiellini: al momento il difensore è più vicino al forfait che a una maglia da titolare, anche se si cercherà fino all'ultimo di recuperarlo. Assente Perin, infortunatosi a una spalla a Ferrara, recuperato Rugani che, in caso di assenza di Chiellini, sostituirà il capitano al fianco di Bonucci. Allegri dovrà anche decidere se impiegare Kean dal primo minuto: anche a Ferrara il 19enne ha trovato la via della rete, arrivando a quattro centri in fila nella massima serie e diventando il terzo bianconero più giovane della storia (dopo Nicolè e Felice Borel) a segnare più di sei gol nella massima serie agli albori della carriera. Tenuto conto che Mandzukic non segna da dicembre e che Dybala è l’ombra di se stesso, “Mosè” si candida così più che legittimamente a diventare domani il partner di Ronaldo.

DOMENICO LATAGLIATA

Articoli Correlati
Sport