Sport

Frosinone-Inter 1-3 Spalletti blinda il terzo posto

Calcio

CALCIO  Non basta al Frosinone la rete di Cassata: l’Inter passa 3-1 allo “Stirpe” e blinda il terzo posto prima della gara di sabato  prossimo, a San Siro, contro un’altra pretendente alla Champions League: la Roma.
La gara si mette subito in discesa per i milanesi, che gestiscono i tempi della gara mentre i ciociari faticano a ripartire ed a trovare campo. In questa situazione, al primo vero affondo, matura la rete di Nainggolan, autore di una gara davvero convincente: cross di D’Ambrosio (siamo al 19’) dalla destra ed il belga di testa buca Sportiello. Il raddoppio è figlio di un rigore (trattenuta di Chibsah su Skriniar dopo un calcio d’angolo sempre di Nainggolan) che, con Icardi in campo, ha però tirato Perisic al 37’ (resta da capire se l’argentino, dopo la fascia da capitano abbia perduto anche il ruolo di rigorista della squadra). L’Inter comunque non rallenta e al 41’ è Politano in ripartenza a sfiorare il 3-0, ma Sportiello para di piede. Nella ripresa però la truppa ciociara si ripresenta più garibaldina (Ciano trequartista e un atteggiamento più offensivo) e trova al 18’ il gol con Cassata che da fuori area sorprende Handanovic. A quel punto il Frosinone ci crede e spinge a tutta birra: Spalletti corre ai ripari inserendo Keita per Perisic e Gagliardini per Borja. Al 93’, con al squadra ciociara  sbilanciata in avanti a cercare un pareggio che sarebbe stato epico,   la rete di Vecino che chiude la gara. L’Inter blinda il terzo posto, il Frosinone ha orgoglio ma non basta.

Articoli Correlati
Sport