Meteo
 


Fatti&Storie

Per Messina un addio con la “grana” anarchici

TORINO

TORINO «Prendiamoci lo spazio per discutere, organizzarci e lottare». Lo striscione degli anarchici ha annunciato ieri la nuova occupazione dell’ex scuola elementare Salvo d’Acquisto in via Tollegno 83, considerato «l’ennesimo spazio vuoto di questo quartiere». Un’azione che arriva a pochi giorni dalla manifestazione indetta per sabato per rivendicare lo sgombero dell’Asilo Occupato di via Alessandria 12 avvenuto lo scorso 7 febbraio, che sarà anticipata, come annunciano, da altre iniziative. 
«Sarà una manifestazione complessa, con cui chiuderò la mia esperienza torinese», ha detto ieri il questore Francesco Messina che lascerà Torino a inizio aprile per un nuovo incarico a Roma e sarà sostituito da Giuseppe De Matteis, direttore dell’Ispettorato di polizia della Camera dei Deputati. «Mi auguro che non vi sia quella solidarietà diffusa e inspiegabile che ho notato l’altra volta», ha aggiunto riferendosi al corteo. Il Questore ha anche tracciato un bilancio del suo mandato: 2.550 arresti da inizio 2018 e 832 espulsioni. «Lascio una città diversa da quella che ho trovato. Oggi a Torino la sicurezza è più percepita. Ovviamente c’è ancora da fare, ma credo si possano creare le condizioni anche in futuro per proseguire sulla strada tracciata in modo che il tasso di criminalità rientri in una situazione fisiologica - e aggiunge - L’aumento del 36% della produttività della Questura è possibile solo se la squadra funziona bene e se l’obiettivo del questore è condiviso. E così è stato». CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati
Fatti&Storie