Meteo
 


Fatti&Storie

Su Baghuz bandiera gialla Annientate le forze Isis

SIRIA

La bandiera gialla dei combattenti curdi delle Forze democratiche siriane (Sdf) sventola su uno degli edifici conquistati a Baghuz, al posto del vessillo nero dell'Isis. I miliziani curdi celebrano la vittoria sul gruppo jihadista, come mostrato da immagini diffuse dall'agenzia Anha. 

I curdi.  Le Forze Democratiche Siriane (Sdf) hanno annunciato di aver conquistato l'ultimo bastione dell'Isis nella Siria orientale, e di aver così completamente eliminato l'autoproclamato Califfato di Abu Bakr al Baghdadi. "Le Sdf dichiarano la totale eliminazione del cosiddetto Califfato e la sconfitta territoriale al 100% dell'Isis", ha annunciato Mustefa Bali, portavoce delle forze curdo-arabe appoggiate dalla coalizione internazionale.  "Baghuz è stata liberata. La vittoria militare contro Daesh è stata portata a termine", ha affermato il portavoce delle milizie curdo-arabe Sdf. Per due mesi il villaggio nella Siria orientale, al confine con l'Iraq, è stato al centro dell'ultima offensiva contro i terroristi islamici dell'Isis, nel corso della quale è rimasto ucciso anche il volontario fiorentino Lorenzo Orsetti, arruolato nelle milizie curde. E' venuto così a cadere l'ultimo bastione del Califfato, autoproclamato da al-Baghdadi nel 2014 e che nel momento di massima espansione si estendeva su vaste porzioni di Siria e Iraq. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie