Fatti&Storie

Sparita 17 anni fa Indagato il marito

TORINO

TORINO È indagato per omicidio Salvatore Caruso, il marito di Samira Sbiaa, la donna di origine marocchina scomparsa 17 anni fa da Settimo Torinese. L’ex guardia giurata di 68 anni, non aveva mai riferito di non avere più notizie della 32enne.

I carabinieri, coordinati dalla procura di Ivrea, hanno iniziato le ricerche del corpo nella sua abitazione in via Petrarca dove hanno trovato delle armi e passeranno al setaccio cantina e orto urbano. Ad aiutarli i cani molecolari del nucleo cinofilo di Bologna preparati a trovare i cadaveri che ieri avrebbero dato dei segnali: oggi saranno fatti altri accertamenti. Le indagini sono partite dopo la denuncia a metà febbraio di un’associazione di Asti a cui si è rivolta la famiglia di Samira, che vive in Marocco e che aveva provato diverse volte a denunciare.

È arrivata la svolta anche nel giallo dell’omicidio di Umberto Prinzi, tornato libero dopo aver ucciso la fidanzata transessuale Valentina: i carabinieri hanno arrestato due pregiudicati torinesi, Nicola Termine di 51 anni e Antonio Serra di 47. Lo avrebbero ucciso con due colpi di pistola e scaricato il corpo in un dirupo a Moncalieri lo scorso 14 dicembre. L’ipotesi è che alla base ci siano questioni legate a una compravendita illecita di orologi di lusso.

Articoli Correlati
Fatti&Storie