Sport

Ranieri per la Spal punta su Dzeko e Schick

Campionato

CALCIO Dopo l'esordio sulla panchina della Roma bagnato dalla vittoria casalinga contro l'Empoli, Claudio Ranieri si prepara ad un'altra cruciale sfida di campionato. I giallorossi sabato alle 18 saranno ospiti della Spal, con l'obiettivo di centrare altri 3 punti importanti per la corsa alla Champions League. «La squadra ha risposto sufficientemente bene alle mie prime indicazioni, di certo non potevo chiedere tanto di più perché era abituata a giocare in un determinato modo prima - spiega il tecnico - però da parte dei ragazzi ho visto molta attenzione e predisposizione nel fare quello che chiedo. Con la Spal sarà una gara sicuramente non facile, ho visto la sfida dell'andata e altre loro partite e devo dire che sono molto bravi nel trovare sempre la soluzione piu' giusta e colpire in velocita'. Servira' molta attenzione e compattezza». 

Poi il tecnico continua sulla coppia Dzeko-Schick: «L'importante è che Edin e Patrick si riconoscano nella loro posizione e che possano tirare fuori il loro meglio, non importa il modulo di gioco. L'importante è che la squadra sia compatta e abbia equilibrio». In quanto alla situazione infortuni, il tecnico di Testaccio spiega: «Ci sono alcune situazioni da valutare perché sia Kolarov che Zaniolo tutt'oggi ancora non si sono allenati, abbiamo dei dubbi. A destra potrebbe tornare utile l'idea Santon, però dobbiamo vedere appunto se Kolarov riesce a recuperare per ricoprire la fascia sinistra, altrimenti ci sarebbe anche l'opzione Jesus, che avevo gia' usato ai tempi dell'Inter. Under? Sta continuando il suo protocollo di recupero, non partira' per la Nazionale e spero di riaverlo a disposizione dopo la sosta».

Nella gara di sabato contro la Spal, la Roma ricorderà Giuliano Taccola, a 50 anni dalla sua scomparsa: «Arrivai a Roma proprio nell'anno della sua morte - racconta Ranieri - la sua scomparsa a Cagliari mi colpì molto. Sabato ci teniamo ad onorarne la memoria».

AGI

Articoli Correlati
Sport