Sport

Astori: per due medici accusa di omicidio colposo

Campionato

CALCIO La procura di Firenze ha chiuso le indagini per la morte del capitano della Fiorentina Davide Astori, avvenuta il 4 marzo dell'anno scorso a Udine, nell'albergo in cui la squadra si trovava in ritiro prima della partita. Sono accusati di omicidio colposo i due medici che hanno certificato, tra il 2014 e il 2017, l'idoneità all'attività agonistica del calciatore: il medico della medicina sportiva di Cagliari Francesco Stagno e il collega della medicina sportiva di Careggi (Firenze) Giorgio Galanti.  La morte improvvisa di Astori sarebbe stata originata da una “cardiomiopatia aritmogena diventricolare». Da una perizia condotta dal professor Domenico Corrado dell’Università di Padova, l’idoneità sarebbe stata concessa ad Astori nonostante fossero emerse anomalie (extrasistole ventricolari) tali da rendere necessari ulteriori approfondimenti.

METRO

Articoli Correlati
Sport