Sport

La Roma di Ranieri non perde il treno

Campionato

CALCIO Battezzata dalla pioggia e baciata dal vento, la Roma di Ranieri ha debuttato ieri sera con un risultato fondamentale, costruito con grande fatica (e 10 uomini): 2-1 all’Empoli, con reti del Faraone e di Schick, più autogol di Jesus. Tre punti che permettono di non perdere il treno delle prime quattro. Quanto a gioco e personalità, però, ci sarebbe da ridire, se si considerano i momenti sotto vuoto spinto alternati a fasi più vivaci. La Roma infatti, che parte nel migliore dei modi, con una sciabolata fuori area di El Shaarawy (9’, 1-0), subisce il pari già al 12’ grazie a un fantozziano autogol di Juan Jesus, una cosa alla Niccolai. I toscani potrebbero raddoppiare con Pascual, la cui punizione finisce sul palo, ma al 33’ ci pensa Schick, di testa, a segnare la rete definitiva. Nella ripresa la Roma si illude di “gestire”. L’Empoli sfiora il 2-2 in due occasioni (prima che Florenzi venga immeritatamente espulso da Maresca) e lo troverebbe con Krunic all’87’, se il Var non permettesse l’annullamento per un involontario “mani” di Oberlin. Cara Roma, goditi quest’ossigeno.

SERGIO RIZZA
Twitter: @sergiorizza

Articoli Correlati
Sport