Meteo
 


Fatti&Storie

Navigator, via ai bandi Prove per 60mila candidati

reddito di cittadinanza

La prova selettiva per partecipare alla selezione per i navigator per aiutare i beneficiari del reddito di cittadinanza a trovare lavoro, è predisposta per 60.000 candidati. La prova selettiva consiste nella somministrazione di un test a risposta multipla composto da massimo 100 quesiti su cultura generale, psicoattitudinali, logica, informatica, modelli e strumenti di intervento di politica del lavoro, reddito di cittadinanza, disciplina dei contratti di lavoro, sistema di istruzione e formazione, regolamentazione del mercato del lavoro, economia aziendale. Sono 6 mila i soggetti che dovrebbero esser assunti da Anpal Servizi. 

Sono quindi iniziate le operazioni organizzative per la realizzazione dei concorsi per navigator. Sul sito di Anpal servizi sono stati pubblicati due bandi: uno per l'affidamento del servizio di predisposizione test e uno per la ricerca di locali dove effettuare le operazioni di selezione. Un onere massimo complessivo di 180mila euro, Iva esclusa, è il costo fissato da Anpal. Il bando ha scadenza alle 12 del prossimo 25 marzo e poi ci saranno 20 giorni per mettere a disposizione i test. Quindi le prove di selezione per i navigator si terranno non prima di aprile inoltrato.

Intanto però il muro contro muro tra Regioni e governo sull’assunzione e gestione di questo personale, che sarà precario visto il contratto di collaborazione di due anni previsto dal decretone, non si è ancora abbattuto. Gli enti continuano a essere contrarie all’immissione massiva di nuovi precari nel sistema dei Centri per l’impiego, temendo di ritrovarseli come esuberi e anche figurando ricorsi da chi lavora al loro fianco già da tempo in condizioni diverse. Le Regioni hanno chiesto un rinvio per il loro parere sul provvedimento. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Bonus partite Iva