Fatti&Storie

Pd, Zingaretti segretario Votanti oltre 1,5 milioni

primarie pd

Roma  «Abbiamo superato il dato dell’affluenza alle primarie del 2017, siamo oltre il milione e ottocentomila elettori», ha comunicato il comitato di Nicola Zingaretti, che è stato eletto nuovo segretario del Partito Democratico. La percentuale a suo favore è andata ben oltre la soglia del 50%, verso il 65%, con un consenso sparso su tutto il territorio. Il trend si è definito già all’inizio dello spoglio e molto presto gli sfidanti Maurizio Martina e Roberto Giachetti hanno riconosciuto la vittoria del rivale, così ome ha fatto con un tweet Matteo Renzi. Tutti hanno preferito concentrarsi sulla soddisfazione per la partecipazione degli elettori alle primarie e hanno auspicato che ora per il PD cominci un lavoro unitario.
Il caso Di Battista
La giornata è stata animata dal tentativo di disturbo del padre di Alessandro Di Battista: ha annunciato su Facebook di aver votato tre volti in seggi diversi, senza controlli. Ma poi ha fatto parziale retromarcia: il post precedeva l’apertura dei seggi, e il PD ha smentito che abbia votato.

Articoli Correlati
Fatti&Storie