Spettacoli

PalaAlpitour, Ramazzotti canta la vita

Torino/Musica

TORINO Dopo la data zero di Mantova e i primi live in Germania,  domani al PalaAlpitour si apre ufficialmente il “Vita ce n'è world tour” di Eros Ramazzotti. Ed è già tutto esaurito. È un live imponente e tecnologico, per festeggiare  35 anni di carriera. Una storia importante, la sua, con milioni di dischi venduti e una popolarità internazionale.

Eros garantisce uno show dal suono molto curato, con ottimi musicisti e una scaletta ben dosata fra ieri e oggi.

Trenta i brani live, dalle hit storiche “Musica è”, “Adesso tu” e il bis finale “Più bella cosa” alle novità dell'ultimo cd “Vita ce n'è”: «È un disco d'amore in un momento difficile. Per l'Italia, per il mondo, per noi tutti – spiega - Ho voluto dare un segnale positivo e di speranza. Ci ho lavorato un anno e mezzo, l'ho rimandato più volte perché volevo fosse perfetto. Rappresenta un nuovo inizio, una sfida con me stesso e con il tempo».

L’albero della vita fa da simbolico sfondo a un concerto dallo spirito positivo e con messaggi ecologisti, che si snoda tra medley, momenti romantici e siparietti ballabili.

Non mancherà il nuovo singolo “Per le strade una canzone”, un pezzo solare dal sapore latino in duetto con Luis Fonsi, la star di “Despacito”. 

In alternativa stasera al Circolo della Musica live acustico di Bianco e Stefano Piri Colosimo, mentre al Jazz Club Torino arriva Yazz Ahmed e all'Hiroshima  Io e la Tigre, ospiti Lady Ubuntu

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli