Meteo
 


Spettacoli

Quando la danza “indaga” sul corpo

Torino/Danza

TORINO Un trittico di danza contemporanea per indagare il nostro rapporto con il corpo. Questo il nuovo appuntamento di stasera, alle 21, al Teatro Astra di “Palcoscenico Danza 2019” con il debutto dello spettacolo “Il corpo sussurrando” con il Balletto Teatro di Torino. Diretta da Viola Scaglione, questa compagnia stabile, fondata nel ‘77 da Loredana Furno, è composta oggi da sei danzatori provenienti da importanti esperienze a livello internazionale ed è la compagnia residente alla Lavanderia a Vapore di Collegno.

Il trittico di  stasera è un itinerario attraverso poetiche diverse sul grande tema unificante del rapporto con il corpo.

Si va da “Con Diviso” della coreografa newyorchese Yin Yue, performance che riflette sul fatto che ciò che ci attrae è spesso proprio ciò che ci divide, all’originale “Concept #1” di Viola Scaglione, che prevede anche un’arpa in scena suonata dal vivo da Federica Magliano, dove si cerca di far dialogare tra loro grafica e movimento coreutico.

A concludere il trittico è “Chameleon”, una creazione  storica del  coreografo israeliano Itzik Galili che il Balletto Teatro di Torino ha rivisitato per una solista, la spagnola Wilma Puentes Linares.

Qui la coreografia di Galili sfida la danzatrice a mostrare la propria versatilità attraverso continue metamorfosi in un suggestivo esercizio sulla rivelazione del complesso essere femminile.

Ad aprire la serata è invece, al di fuori del trittico, “Passenger_Il coraggio di stare” di Tommaso Serratore, nuova coreografia selezionata dal Festival Interplay (Info: fondazionetpe.it).

 

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati
Spettacoli