Spettacoli

Da Pirandello alla Barile la famiglia è protagonista

Milano/Teatro

MILANO Due importanti prime nazionali, tra classici e novità contemporanee, in arrivo, stasera, sui palcoscenici cittadini. Nel nome di Luigi Pirandello debutta oggi,  con repliche fino a domenica, al Teatro Filodrammatici, “Per la ragione degli altri”, una moderna riscrittura di Michele Di Giacomo e Riccardo Spagnulo che prende le mosse dall’originale di Pirandello del 1895, “La ragione degli altri”, e da una regia di Massimo Castri del 1983.

La vicenda, con tre attori come Giorgia Coco, Michele Di Giacomo e Federica Fabiani, vede al centro la figura di un giornalista spiantato che, sposato con una donna ricca, ma tristemente sterile, intreccia una relazione con una vecchia fiamma e da lei ha una bambina. La moglie inizialmente subisce la situazione, ma poi, scossa dalle parole di suo padre, reagisce per riprendersi il marito (Info: teatrofilodrammatici.eu).

Una creazione del tutto folle e imprevedibile è  quella di un’altra prima nazionale che, stasera, con repliche fino a domenica, fa alzare il sipario di Campo Teatrale su “Senza Famiglia” di Magdalena Barile, con la regia di Marco Lorenzi. Una parabola dark che diventa il pretesto per interrogarsi sull’eredità che lascia in ciascuno di noi la famiglia con protagonisti una mamma, un marito, due figli e una nonna che ha vissuto fino in fondo e completamente gli anni ’70 e che risorge per convincere la figlia a cambiare vita.

Ad interpretarla, cinque attori: Christian Di Filippo, Francesco Gargiulo, Barbara Mazzi, e Angelo Maria Tronca.

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati
Spettacoli