Fatti&Storie

Sardegna, Zedda ha ammesso la sconfitta

elezioni regionali

"Ho mandato un messaggio a Solinas per augurargli buon lavoro". Lo ha detto Massimo Zedda in conferenza stampa a proposito dei risultati delle elezioni regionali in Sardegna. 

Lo spoglio. Resta intanto attorno al 15% il divario fra i due principali candidati presidente in Sardegna, quando sono state scrutinate 1.201 sezioni (il 65%) su 1.840, per un totale di 482.587 voti. Hanno completato le operazioni 193 Comuni su 377. Christian Solinas (centrodestra) resta in testa col 47,57%. Massimo Zedda (centrosinistra) è al 33,28%, dati. Francesco Desogus (M5S) è all'11,28%.    Risultano 4.194 schede bianche, 494 nulle, mentre continua a crescere il numero di quelle con errori, probabilmente per la prima applicazione della norma sulla doppia preferenza di genere e anche per il voto disgunto: sono salite a 9.038, un numero che supera gli abitanti di buona parte dei tanti paesi della Sardegna. 

   Christian Solinas (centrodestra) 47,57% Massimo Zedda (centrosinistra) 33,28% Francesco Desogus (M5S) 11,21% Paolo Maninchedda (PdS) 3,09% Mauro Pili (Sardi liberi) 2,31% Andrea Murgia (Autodeterminatzione) 1,82% Vindice Lecis (Sinistra Sarda) 0,62%

Articoli Correlati
Fatti&Storie