Sport

Inter-Sampdoria 2-1 Spalletti ritrova il ninja

Calcio

CALCIO  Solita pazza Inter: con due gol in cinque minuti, inframmezzati dal momentaneo pareggio avversario, la squadra di Spalletti piega per 2-1 la Sampdoria. Tre punti pesanti per i nerazzurri, che respingono l’assalto del Milan al terzo posto e spengono i sogni Champions del blucerchiati. Succede tutto fra il 73’ e il 78’: sblocca D’Ambrosio, pareggia Gabbiadini e chiude i conti Nainggolan. La prestazione del Ninja è tra gli aspetti più positivi per Spalletti: il belga è tornato a fare la differenza tanto da meritarsi l’applauso di San Siro all’uscita dal campo.

L’ex capitano ignorato
Ignorato dai tifosi l’ex capitano Icardi e tutta la vicenda della fascia di capitano assegnata ad Handanovic, a cui non è stata dedicata nemmeno un coro o uno striscione. Sarà che siano tutti un pò stufi di questa storia? Assente Icardi (in tribuna con la moglie e agente Wanda Nara), Spalletti conferma Lautaro Martinez al centro dell’attacco dell’Inter. Fra i nerazzurri si rivede anche Politano nel tridente sulla trequarti con Nainggolan e Perisic. Nella Samp, Giampaolo schiera in attacco Quagliarella-Defrel con Saponara a supporto. Nella notte Wanda Nara, moglie e manager di Icardi, ha pubblicato su Twitter un collage di fotografie del bomber, con al centro uno scatto del giocatore in lacrime. Un tweet che è un evidente riferimento alla difficile situazione che si è venuta improvvisamente a creare tra il calciatore e la società. Sul “caso” Icardi l’ad nerazzurro Beppe Marotta ha detto ai microfoni di Sky che «sono dinamiche normali che riguardano il gruppo, il contratto non c’entra niente. Presenteremo una nostra proposta nel corso di qualche settimana, ma ci sono ancora due anni e mezzo alla scadenza».

Articoli Correlati
Sport