Spettacoli

Con Luchè per cantare la nostra dura realtà

Luchè

ROMA Uno dei nomi di punta del rap italiano domani e sabato all’Orion. Il club di Ciampino ospiterà il concerto di Luca Imprudente in arte Luchè, napoletano classe 1981, fondatore nel 1997 insieme a Ntò dei Co’ Sang, grande realtà dell’hip hop italiano. Prima di sciogliersi nel 2012 il gruppo ha realizzato nel 2005 “Chi more pe’ mme”, uno dei dischi rap più belli degli ultimi anni, 16 brani in napoletano in gran parte prodotti proprio da Imprudente.

Luchè ha intrapreso la carriera solista in seguito allo scioglimento del sodalizio artistico con Ntò, debuttando nel 2012 con il disco “L1”, un lavoro nel quale sono stati coinvolti artisti come Club Dogo, Marracash e Emis Killa. Due anni dopo arriverà “L2”, altro disco pieno di collaborazioni (di nuovo Marracash, Clementino, Achille Lauro), mentre nel 2015 sarà la volta di “Malammore”, il suo terzo album in studio. Dopo  due anni di inattività Luchè è recentemente tornato con “Potere”, un lavoro che ha confermato il suo talento di acuto osservatore della realtà. Nel corso dei due concerti romani Luchè presenterà i brani del nuovo disco, ma non mancheranno  anche gli altri successi che hanno segnato il suo cammino artistico, da “Torna da me” a “Lv & Balmain”. Nella scaletta del concerto troverà spazio anche “O’ Primmo Ammore”, brano che è stato la colonna sonora della serie tv “Gomorra” e il cui video sfiora i 10 milioni di visualizzazioni in rete.

 

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati
Spettacoli