Fatti&Storie

L'orco dell'oratorio che abusava di tre bimbi

Milano

GIUSTIZIA Di quegli strani comportamenti del 67enne della parrocchia nei confronti dei tre bimbi che le famiglie in difficoltà gli avevano affidato, nella comunità cinese si mormorava da tempo. Già a dicembre, durante alcuni incontri cittadini, l’orribile sospetto era circolato. E con l’andare dei giorni, quelle voci sono arrivate agli agenti del commissariato Comasina i quali hanno iniziato a pedinare il 67enne. A corroborare i sospetti è poi giunto l’allarme lanciato da un insegnante che aveva riferito del racconto choccante fattogli da una delle presunte vittime. Grazie alle microspie nascoste nella casa del pensionato, è emersa la terribile verità: l’uomo, ex operaio, educatore in parrocchia “per passione”, abusava regolarmente di tre bambini di origini cinesi di 10, 11 e 12 anni. 
I piccoli, che il pensionato si era impegnato a portare a scuola per favorirne l’inserimento, in realtà dormivano a casa sua, dove subivano molestie e abusi. Lunedì scorso per l’educatore parrocchiale è scattato l’arresto, poco prima che l’uomo si recasse a prendere le sue vittime  a scuola. I bambini sono stati portati in una comunità protetta. Gli investigatori, nell’ambito dell’indagine “Vox populi, vox dei”, stanno ora facendo accertamenti per verificare se l’uomo, che avrebbe giustificato le sue condotte come «affetto» per i bambini, in passato possa aver abusato anche di altri minori.

Articoli Correlati
Fatti&Storie