Spettacoli

“Mezzanine”, il ritorno dei Massive Attack

Massive Attack Mezzanine tour

MILANO Sono un vero e proprio gruppo di culto, una mina vagante nell’universo del pop. Innovatori di stili, anticipatori di tendenze, maestri del multimediale. E molto altro ancora. I Massive Attack saranno stasera al Mediolanum Forum d’Assago (ore 21, euro 46). Grande attesa per la combriccola di Bristol, formatasi a fine anni Ottanta e considerata fra i fondatori del genere “trip hop”.

La band torna con tour che celebra il ventunesimo anniversario dell’uscita del loro capolavoro, “Mezzanine”, che include il famoso singolo “Teardrop”. Un disco cupo ed oppressivo, ma di grande fascino, che il 19 aprile uscirà in una versione rimasterizzata con inediti. Prima però c’è questo live, “Mezzanine XX1”, che re-immaginerà l’album ventuno anni dopo, con un nuovo sound ricostruito attraverso i sample e le influenze originali.
«Sarà un lavoro notevole e coeso – spiega il leader Robert Del Naja – Il nostro viaggio cerebrale da incubo più nostalgico e personale”.

In alternativa ecco al Santeria Social Club il trio texano di culto Khruangbin, fra psichedelia, indie e rock/funk tailandese, mentre al Magnolia ascolteremo l’indie-pop di Amber Bain, alias The Japanese House. Allo Spirit de Milan, per i Rock Files Live! di LifeGate, si terrà una serata omaggio ai Queen con Angelo Malatesta, Shine e Moreno Del Signore (ore 22, ingresso libero con iscrizione su www.lifegate.it).
Al Blue Note, infine, note jazz con YolanDa Brown.  

 

DIEGO PERUGINI

 

Spettacoli