Fatti&Storie

Conte: "Preoccupato ma 2019 sarà bellissimo"

recessione

Il dato di ieri sul Pil "ci ha lasciati un po' preoccupati nell'analisi ma non c'è motivo per perdere la fiducia". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nel suo intervento alla Prima Biennale della Cooperazione dell'Alleanza delle Cooperative Italiane al Teatro Eliseo di Roma. "L'ho già detto ieri" - ha ricordato - il dato sul Pil "è frutto di una contrazione derivante da fattori estranei, come la guerra dei dazi tra Cina e Usa". Quindi  "ci sono tutte le premesse per un bellissimo 2019 e per gli anni a venire. L'Italia ha un programma di ripresa incredibile. C'è tanto entusiasmo e tanta fiducia da parte dei cittadini e tanta determinazione da parte del governo". Il Governo? "Andiamo tutti d'accordo; non litighiamo. Noi ci confrontiamo. Non ci sono motivi di divergenza, assolutamente", ha aggiunto il premier.

Articoli Correlati
Fatti&Storie