Fatti&Storie

Boccia: "Subito i cantieri Gennaio sarà anche peggio"

recessione

La recessione? Il leader di Confindustria, Vincenzo Boccia, lancia subito un allarme: a gennaio "avremo un rallentamento ancora superiore" rispetto al quarto trimestre, a seguito della frenata dell'economia globale e della Germania. Bisogna "reagire" subito attivando investimenti pubblici e privati e riaprendo immediatamente i cantieri".

Sindacati. Anche i sindacati e le altre parti sociali hanno sollecitato interventi. "Sono dati molto preoccupanti con rischi per l'occupazione", ha detto la leader della Cisl, Annamaria Furlan. Il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, ha sottolineato che "bisogna cambiare le regole e rilanciare l'economia: servono investimenti pubblici e privati nelle infrastrutture, per il riassetto urbanistico delle città e per la messa in sicurezza del territorio". Sulla stessa linea la presidente di Confesercenti, Patrizia De Luise, che ha chiesto risorse per investimenti e consumi. Mentre Confcommercio si e' detta "preoccupata per il futuro" e ha chiesto di "evitare l'aumento dell'Iva". Infine Confedilizia ha rinnovato l'invito "a far ripartire il mercato immobiliare".

Articoli Correlati
Fatti&Storie