Opinioni

Lavoro? Rocco ha ragione Qui manca la passione

Maurizio Guandalini

Manca alle nuove generazioni. La passione. Arma vincente. Rocco l’ha detto a Las Vegas. In occasione del conferimento di tre oscar del porno. A 54 anni. Poi, caro Siffredi, non sarà solo desiderio che ti fa stare ancora lì. Al top. Ma hai reso ragione. Del tanto lavoro che c’è e non si trova gente. Che sa farlo. 11 mila posti da cameriere sono pronti. Altre 73 mila disponibilità su Milano e dintorni. Cuoco, pizzaiolo, pulizie. A Napoli è caccia ai conducenti. Di furgoni. La fiducia, per ora, è riposta nei diecimila navigator. Che saranno i primi intermediari nel trovare lavoro a chi sarà dato il reddito di cittadinanza. Lì si svelerà quello che già si sa. Non girano mansioni qualificate.
Il corpulento bolognese Alberto Forchielli, manager ed economista dal linguaggio oxfordiano, amorevole con i giovani fino a dedicargli il suo ultimo libro “Muovete il culo”, da Giletti, su la7 ha inveito contro una ragazza che aveva studiato scienze politiche. Una laurea che non serve a niente, sentenziava il furbo alfiere della finanza in stanza a Hong Kong. Va bene studiare, studiare e ancora studiare. Ma ingegneria e, in generale, lauree scientifiche votate all’innovazione tecnologica. Chiusa ineccepibile. Perché non si fa? Vedi sopra. Per mancanza di passione che il Nostro guru dell’hard, al contrario, ci mette. Manca il mestiere, prima del lavoro. E non c’entra nulla il Banfi commissario Unesco che se la prende con i plurilaureati. Di fronte a questi esempi, alcuni genitori si domandano come fare a invogliare i figli allo studio. E’ sfasato l’immaginario. Difetta la trans comunicazione. Aver apparecchiato la tavola commercializzando il presunto mansionario del sapere, legato al lavoro migliore nel migliore dei mondi possibili. I posti più ambiti, stando a linkedin, sono Ferrari, Rai e Ferrovie. Non si capisce bene a far cosa. Ma è il brand che fa il mestiere. E quindi il prestigio. Il mitico Rocco insegna l’esatto contrario. Con passione, mestiere ed esperienza sfida, alla grande, perfino quota 100.

MAURIZIO GUANDALINI

Articoli Correlati
Opinioni