Spettacoli

«Ora canto la mia vita nuda e cruda»

Maldestro live

ROMA «È stato naturale scrivere questo disco, sapevo che prima o poi sarebbe accaduto, che avrei fermato da qualche parte un pezzo della mia vita. Nuda e cruda, tenera e violenta, persino dannata a volte». Così Antonio Prestieri, in arte Maldestro, una delle firme più promettenti del nuovo pop italiano, introduce “Mia madre odia tutti gli uomini”, il suo nuovo lavoro discografico, al centro del concerto che il 33enne cantautore napoletano terrà venerdì alle 21 al Parco della Musica.

In questo album, che arriva dopo il Premio della Critica al Festival di Sanremo del 2017 per Canzone per Federica, ha scelto di raccontare senza filtri una parte della sua vita, in una sorta di flusso di coscienza. «Averla vinta sul dolore non serve a niente se prima non lo comprendi – spiega – è solo un vuoto a perdere. Con il dolore bisogna cooperare, solo in questo modo la ricerca della felicità non porta stanchezza. Questo è un disco che mi toglie l’armatura e quindi libero di amare».
Nel concerto troveranno spazio anche brani tratti dai suoi precedenti lavori, da Non trovo le parole, album di debutto del 2015, a I muri di Berlino, uscito nel 2017 (Info: 0680241281).

 

STEFANO MILIONI

Spettacoli