Sport

Torino-Inter 1-0 I granata vedono l'Europa

Calcio

CALCIO  Torino-Inter 1-0. Ancora una volta, quando la banda Spalletti ha l’occasione di guadagnare terreno sulle inseguitrici o di accorciare su chi la precede, non ne approfitta. La rete della vittoria è di Izzo, al 34’, su colpo di testa.   Mazzarri-Spalletti sta diventando un classico del calcio, sempre molto succoso  sul piano tattico: ecco quindi che  il tecnico di Certaldo  cambia pelle alla sua Inter, la schiera con un 3-5-2 inserendo Miranda e  mettendo Lautaro in coppia con  Icardi. Modulo uguale a quello del Torino per il quale Mazzarri sceglie Belotti-Zaza come tandem offensivo e sistema Ansaldi da mezz’ala. I granata sono solidi come tutte le squadre di Mazzarri ed i tre centrali, guidati dall’ottimo Nkoulou, sbagliano poco, mentre il centrocampo aiuta i due attaccanti e drena ogni tentativo nerazzurro di cercare la profondità. I nerazzurri, almeno nel primo tempo, giocano di qualità e tengono in mano il pallino del gioco, le punte fanno salire la squadra e la difesa non rischia mai, ma le occasioni da rete sono poche e il risultato è una gara molto combattuta ma piuttosto noiosa. Nel secondo tempo, dopo il gol granata, l’Inter si butta in avanti ma la retroguardia del Toro si difende con ordine. Spalletti getta allora nella mischia  Nainggolan al posto di Miranda, alla ricerca di una “scossa” che, però, non arriva. «Lautaro e Icardi dal 1’ non hanno funzionato»: quella di Spalletti è una bocciatura. Intanto tiene banco la situazione di Perisic, che avrebbe chiesto la cessione. Il rosso a Politano, per proteste, dopo un quarto d’ora dal suo ingresso in campo è un  segno di una squadra che fatica ormai a nascondere tensioni interne. Ancora senza vittorie il 2019 interista.

Articoli Correlati
Sport