Sport

Atalanta-Roma 3-3 Giallorossi ancora rimontati

Calcio

CALCIO La Roma ieri a Bergamo è riuscita nell’impresa di farsi rimontare da 0-3 a 3-3. E per poco non ha perso. Un primo tempo da grande squadra, un secondo tempo da squadretta, con 25 palloni giocati in area romanista dall’Atalanta e zero dai giallorossi in area della Dea: «non mi capacito di questa mancanza di continuità, divento matto - ha detto a fine gara il tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco - è un problema mentale». Sarà. Fatto sta che i giallorossi partono fortissimo con lo show sull’asse Zaniolo-Dzeko con il baby talento che inventa ed il bosniaco che già al 3’ la mette dentro e al 33’ raddoppia. Al 41’ ci mette la firma pure El Shaarawy. Insomma: in un mondo normale la partita sarebbe finita lì.
Invece al 45’ parte la rimonta bergamasca con Castagne, poi completata nella ripresa da Toloi e Zapata. Il colombiano, addirittura,  sbaglia il rigore del 3-3 al 25’, ma un minuto dopo segna con la complicità di Olsen. Sui social giallorossi è già ripartito il processo a tecnico e società.  I giallorossi, che quindi non approfittano del passo falso del Milan per prendere il quarto posto, fanno ora i conti con le ammonizioni di Nzonzi e Cristante che, diffidati, salteranno il big match di domenica proprio contro il Milan. Una gara da dentro o fuori.

Articoli Correlati
Sport