Fatti&Storie

Trovato morto Julen Era a 71 metri nel pozzo

Spagna

E' stato trovato senza vita il piccolo Julen, il bimbo di due anni caduto in un pozzo lo scorso 13 gennaio, nel sud della Spagna, a Totalan. I soccorritori hanno "trovato il corpo senza vita del piccolo" all'1:25, ha reso noto un rappresentante del governo dell'Andalusia, Alfonso Gomez de Celis, via Twitter. Julen è caduto nel pozzo, profondo 100 metri, mentre giocava in una zona dove i genitori stavano facendo un picnic. Vicino al pozzo sono stati ritrovati il sacchetto dei dolci che il bimbo aveva in mano ed un ciuffetto di capelli. Di Julen non era stato registrato alcun segnale di vita ma questo non ha impedito ai soccorritori una corsa contro il tempo per cercare di salvarlo, scavando un tunnel orizzontale di circa quattro metri per arrivare dove poi lo hanno trovato senza vita. L'ultima microcarica era stata detonata poco dopo la mezzanotte.

Quota 71. Il delegato del governo in Andalusia, Alfonso Rodriguez Go'mez de Celis, ha spiegato che il corpo del piccolo Julen è stato trovato coperto di terra a 71 metri di profondità, quota in cui il pozzo presenta un riempimento di terra. La posizione del corpo consente di stabilire che la caduta del bambino fu "rapida e libera" fino al punto in cui è stato trovato. 

Lutto nazionale. La Spagna ha proclamato tre giorni di lutto. Già  oggi si sapranno i primi dettagli dell'autopsia che viene fatta al piccolo Julen.   L'autopsia è iniziata alle 8:30 e in giornata "possiamo avere qualche risultato" che sarà trasferito al capo della Corte di Istruzione numero 9 di Malaga, che istruisce il caso. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie